INFO CONTATTI SALA STAMPA CREDITI LINK NEWS    
PROGRAMMA             .ENG  .FRA  .ESP   
SCRITTORE
   Colson Whitehead
.Bibliografia 
.Stampa .Segnala
Biografia
Colson Whitehead nasce nell'Upper West Side di Manhattan nel 1969 dove cresce leggendo i libri di Stephen King e i fumetti della Marvel. Studia e si laurea ad Harvard e torna poi a New York dove lavora come giornalista e critico televisivo per testate quali "Newsday" e "The Village Voice". Insieme all'attività giornalistica coltiva la passione per la scrittura narrativa, ma il suo primo romanzo, ancora oggi inedito, viene rifiutato da venti editori.
Nel 1998 si trasferisce a San Francisco dove scrive brevi messaggi pubblicitari per canali di chat ed eventi virtuali, ma nel frattempo riesce finalmente a pubblicare il romanzo L'intuizionista, un triller dalla vocazione metafisica che viene apprezzato da critica e lettori soprattutto per questa commistione di generi.
Forte di questo primo successo, Colson Whitehead torna a New York e pubblica il suo secondo romanzo, John Henry Festival, che racconta un secolo di storia americana attraverso il mito afroamericano di John Henry. Il libro viene osannato dalla critica ed è fra i finalisti del premio Pulitzer e del National Critics Circe Award, e Colson Whitehead viene premiato dalla New Public Library come migliore autore americano under 35.
Il suo ultimo libro, Il colosso di New York (2003), è una non-fiction sperimentale stutturata in tredici 'piani sequenza' su altrettanti punti topici di New York.
I romanzi di Colson Whitehead sono pubblicati in quindici paesi e in Italia sono editi da Minimum Fax e da Mondadori.
 
Hanno scritto di lui:

"Le reputazioni letterarie non salgono e scendono così prevedibilmente come gli ascensori, ma... Colson Whitehead sembra diretto verso i piani alti".
"The New York Times Book Review"

"Intensamente sensoriale nei suoi dettagli, malinconico e divertente nelle sue rivelazioni psicologiche, è capace di dare a tutto una vita mitica, dalla furia dell'ora di punta alla forzata etichetta dei viaggiatori di metropolitana diretti a Central Park, Times Square, Coney Island e Brooklyn Bridge".
"Booklist"

[Whitehead] "affronta una moltitudine di argomenti con un'immaginazione ricca e penetrante... la sua fama è probabilmente destinata a salire molto in alto".
"The Washington Post Book World"
PARTECIPA ALLA SERATA DEL
.1 giugno
LETTO DA
.Valeria Golino
MUSICA DI
.Rocco De Rosa